Passeggiare in bici per Roma

Il percorso odierno

1 – Iniziamo dalla. Villa. di Papa. Giulio, costruita. del Vignola. nel 1551-1552.

La facciata è dell’Ammannati.

Dall’atrio si passa nel portico semicircolare che precede il cortile chiuso in fondo da una Loggia che sovrasta un Ninfeo, elegantissimo e scenografico complesso creato dal Vasari (in collaborazione con 1’Ammannati; a3 piani.

In basso la Fontana dell‘Acqua Vergine ornata da Erme Cariatidi e dalle raffigurazioni dell’Arno e del Tevere.

Attualmente nella Villa è sistemato, dal 1889, il Museo Nazionale di Villa Giulia che raccoglie le antichità preromane del Lazio, Etruria meridionale e Umbria.

1 a — Quindi, sulla Via Flaminia, la Fontana di Papa Giulio, opera di Bartolomeo Ammannati (1552 — 1554) (Qualcuno, erroneamente, dice trattarsi dell’Acqua Felice)

Non deve meravigliare, la lontananza dalla Villa che, originariamente, arrivava fino a questo punto e oltre.

Le notizie storiche, a questo riguardo, risultano piuttosto confuse per questa Fontana e per le altre due che seguiranno.

Innanzitutto l’insieme sembra troppo importante rispetto alla modesta e piccola Fontana sottostante. La Fontana nel suo complesso deve essere stata quindi oggetto di vari aggiustamenti.

Nelle nicchie ai lati, ad es., vi erano le statue delle Felicità e dell’Abbondanza.

Esistono anche alcune incertezze storiche. L’Acqua Vergine sembra portata sotto Benedetto XIV nel 1750 (il Papa morì infatti nel 1758) e mediante accordo con Fabrizio Colonna ……

Un Fabrizio Colonna morì nel 1520????

Ancora meno definibile il riferimento a Filippo Colonna (del quale non si dispone di notizie storiche specifiche) In alto la scritta relativa al Card. Carlo Borromeo (morto nel 1584) *

da mettere in riferimento alla scritta sulla Fontana opposta relativa al Card. Federico Borromeo (morto nel 1631) ….. ma la scritta è del 1762(??) *  a cui apparteneva la Villa alle spalle.

Quello che appare evincersi con chiarezza è che l‘Acqua vergine proveniva ex Castello apud Trivium (… il Bottino in Via del Nazareno?)

b — Di fronte alla F. di Papa Giulio c’è la Fontana delle Conche con varie storie.

Una prima Fontana venne fatta costruire da Giulio III come “abbeveratore di cavalli”. Nel 1572 Federico Borromeo (morto però nel 1631) la trasformò??

Nel 1750 vi era la Fontana che vedremo dopo (V. stampa). A parte una modifica nel 1877 quella che vediamo ora è del 1957. Quindi la scritta non è la sua.

c — Fontana abbeveratoio di Benedetto XIV: Ammannati ( 1552 ) ma forse solo il Conchiglione. La vasca è stata sicuramente modificata e spostata.

Venne collocata dove si trova nel 1965. Probabile la sua alternanza con la Fontana delle Conche. 100 metri dopo V. la scritta di Benedetto XIV (1750) riferita alla Fontana che evidentemente si trovava in quel posto (Scritta in latino antico)

Lascia un commento