Passeggiare in bici per Roma

15 — La Fontanella dei Pastini

Spostata in quel luogo da Via dei Pastini nel 1869 (V. lapide).

1 La F. è del periodo di Gregorio XIII (1572-1589).

16 — La F. della Rotonda

Di Giacomo della Porta (1578) con Obelisco egizio proveniente dall‘Iseo Compense e innalzato nel 1711.

V- Iseo Campense: Fotocopie.

Il Pantheon

Il più importante e significativo monumento dell’Architettura romana arrivato sino a noi.

 

 

Lo fece costruire nel 27 a.C. M. Vipsanio Agrippa, lo stesso che portò l’Acqua Vergine a Roma nel 19 a.C. per le sue Terme (le prime di Roma) ubicate dietro il Pantheon.

Fu completamente rifatto da Adriano nel 125 d.C.

  • fotocopie
  • il marmetto con il livello delle acque del Tevere…

Le Terme di Nerone

Costruite nel 62 d.C. e poi “restaurate ” da Alessandro Severo, si alimentarono inizialmente della stessa Acqua Vergine delle Terme di Agrippa e, dopo, delle acque dell’Acquedotto Alessandrino.

  • resti sparsi nella zona: due colonne in Via S. Eustachio; alcune colonne del Pantheon: la colonna di granito rosa davanti alla Breccia di Porta Pia.

La Chiesa di S. Eustachio

Fondata sulla casa di S. Eustachio ivi martirizzato e sepolto nel 120. Chiesa rifatta nel XII e poi nel XVÌII sec.

  • le teste di Cervo e la storia della Mentorella.

Palazzetto affrescato e con lo stemma di Pio IV Medici (XVI sec.), però di epoca precedente.

Il Lanternino di S. Ivo alla Sapienza

Dal punto dove siamo sono visibili sia la cupola polilobata che il Lanternino della Chiesa di S. Ivo alla Sapienza del Borromini.

17 — Vasca romana restaurata per il 40° anniversario della Carta Costituzionale (1987). La F. venne alla luce nel 1985 durante gli scavi nella zona. Apparteneva alle Terme Neroniane—Alessandrine. (l)

18 — La F. dei Libri, un‘altra delle Fontane rionali del Lombardi (1927).

Troviamo fusi due motivi

  • i Libri, data la contiguità con la Sapienza
  • la Testa del Cervo riferita al Rione S. Eustachio

(1) È un monolite di granito egizio di Assuan.

Lascia un commento