Il sistema solare

Nel 1543 l'astronomo polacco N. Copernico contest˛ le teorie geocentriche allora dominanti proponendo invece un Sistema solare in cui al centro vi era il Sole, e ponendo la Terra nel suo ruolo di pianeta orbitante attorno al Sole. Il Sole veniva ad essere il centro del nostro Universo. In realtÓ la massa del Sole Ŕ notevole: equivale a circa 750 volte quella di tutti i membri della sua famiglia messi assieme. La sua forza d'attrazione Ŕ gigantesca, ed Ŕ proprio questa forza che mantiene l'unitÓ della sua grande famiglia dispersa, riuscendo persino a tenere sotto controllo un corpo celeste piccolo come Plutone alla distanza di 6.000 milioni di km. Oltre ai nove pianeti, la famiglia del Sole comprende pi¨ di 30 satelliti dei pianeti, infiniti pianeti minori, o asteroidi, e innumerevoli comete, meteore e meteoriti. Di recente la famiglia Ŕ aumentata di centinaia di satelliti artificiali e sonde spaziali, messe in orbita dall'Uomo.

 

Sotto, da sinistra a destra, sono rappresentate le dimensioni relative dei pianeti secondo l'ordine di distanza dal Sole, e la loro orbita in scala.

Pianeta

Distanza media dal Sole (in milioni di km)

Diametro equatoriale in km

DensitÓ acqua = I)

Gira attorno al Sole in:

Ruota sul proprio asse m:

Mercurio

58

4850

5,4

88 g

59 g

Venere

108

12140

5,2

224,7 g

243 g

Terra

150

12756

5,52

365,25 g

23 h 56 min

Marte

228

6790

3,95

687 g

24 h 37 min

Giove

778

142600

1,34

11,9 g

9 h 50 min

Saturno

1427

120000

0,70

29,5 g

10 h 14 mio

Urano

2870

49000

1,58

84,0 g

10 h 49 min

Nettuno

4497

50200

2,30

164,8 g

15 h 48 min

Plutone

5900

6400

9

247,7 g

153 h

 


 

Altre nuove pagine !

Molto argomenti che riguardano direttamente o indirettamente l'osservazione notturna sono contenuti in altre pagine:


Vai all'inizio

Fine
(solo di questa pagina)

Cerchi altro ancora ?